Il diavolo in me

Perché Guess ti deve torturare così? Non voglio spendere 160 euro sia pure per un paio di scarpe meravigliose. Ma passo di fonte a questa vetrina almeno una volta alla settimana e ci faccio sempre le bave. Venerdì mi sono accorta che la hanno aggiunte anche in verde, i maledetti. Come se bianche, gialle e arancioni non fossero già abbastanza per farmi venire l’orticaria.

Vabbè, aspetto i saldi. Se poi il prezzo si dimezza – come base d’asta di partenza – e il mio numero c’è ancora, sarà un segno incontrovertibile che Dio lo vuole.

GUESS

Annunci

31 thoughts on “Il diavolo in me

  1. Ci avrei messo la mano sul fuoco che non ti sarebbero piaciute. A me invece fanno impazzire. Ma comunque stai sereno. Sono di questa stagione. La possibilità che con i saldi si ribassino di una percentuale inferiore al 20% è pari a zero. Per cui, coerentemente con le premesse, non le prenderò.

      • Io invece il 12 lo porto disinvoltamente senza traballare. Quasi quasi mi prendo quelle verdi e c’intono uno smalto verde bosco di sera bel tempo si spera. Puoi chiedere se hanno un 43.

  2. La lunga gamba sinistra di Middle inguainata in una sfolgorante scarpa gialla dal tacco chilometrico che fa maliziosamente capolino dalla portiera dell’auto splancata e si poggia con decisione a terra…un’arma di seduzione di massa!

    • Qui si dà per scontato che sia tu al volante. O seduta dietro dal lato guidatore? Certo a Cannes l’autista si ferma davanti all’ingresso in modo che la star ci si trovi subito di fronte per l’uscita trionfale… mica cazzi!

  3. Era un po’ che non postavo robe da femmina, mi sa. E’ che siccome queste scarpe mi tirano matta, ho deciso che tanto valeva svelenire il clima ipointelletualoide con cui mi atteggio sovente. Così, per bilanciare un po’. Detto questo, adorerei essere il genere di donna che può permettersi di scendere da una macchina facendo l’effetto Cannes che descrivi tu, anonimo ospite, ma non lo sono. E con l’espressione ‘il genere di femmina’ intendo ‘con un certo genere di corpo’. Per moltissimo tempo ho creduto che questo mi escludesse d’ufficio dal numero di quelle che possono permettersi di indossare una scarpa così. Poi a una certa età mi sono detta: vabbè, ma perché? Perché non farei lo stesso effetto di Jennifer Lopez? Be’ sai che c’è: machissenefrega. Me le metto lo stesso E da allora la mia vita è cambiata.

  4. Io le trovo bellissime ed azzeccatissime nel colore. Il sole ai piedi ed il mare negli occhi.
    Per una che non ne ha, due confini accettabilissimi. Anche perchè non sono un limite, anzi.

  5. Mh, io c’ho solo gli stivaletti bassi gialli… quelli alti sono verde muschio molto scuro, ma scuro ti dico, coi riverberi (quanto meno immaginati)… Però non sono altissimi, insomma alle cosce non c’arrivano anche se non ho le gambe lunghe. Un fumetto sfigato, praticamente 😀

    • stivaletti bassi gialli… se hai anche le dita palmate so che fumetto sei. Per quelli verde muschio, se fossero gialli, potrei anche adattarti la frase (il sole fra le ginocchia, non fa niente che mi stai rovinando la poesia)… ma sono verdi… e col verde non ho nulla da metterti… asp… forse me n’è rimasto uno alla menta…

      • Uno alla menta? Mi viene in mente la vendita su Groupon di millemila preservativi colorati, come se il sesso fosse riservato solo alle Barbie della Mattel…

    • La variante fashonable del mettersi la cavigliera da due chili per fare il sollevamento coscia in palestra. Così nel contempo combatti anche gli inestetismi della cellulite. Che tanto con quel tacco là la comodità la lasciamo a casa comunque, per cui.

  6. Mmmh, non mi piacciono Viperuzz. Tralasciamo anche il fatto che quel tipo di scarpa è in assoluto la più scomoda e instabile da portare, perché comunque se ti piacciono i tacchi è evidente che il lato pratico non è una tua priorità, però al di là di questo, non so nemmeno bene perché, ma così esili non mi piacciono. C’è troppa poca scarpa, ecco.

      • Non polemica Vip, solo approfondimento. Mi chiedevo se si può essere donna senza essere femmina. Penso che mancherebbe una componente importante. Al contrario penso che sicuramente si può essere femmina senza essere donna (ma sarebbe un limite). Così come, non credo si possa essere uomo senza essere maschio. Il contrario invece è possibile. Così come si può essere papà senza essere uomo o mamma senza essere donna. In entrambi i casi sarebbe meglio essere uomo o donna senza essere papà o mamma. Si farebbero meno danni. :o)
        (come cazzo si mettono le faccine in questi posti diabolici?)

    • Lupo, per risponderti adeguatamente sarebbe necessario fornire almeno una definizione.
      All’improvviso però mi coglie la sindrome dello studente impreparato: balbettìo, pallore, sudorazione fredda, tremolìo e ripetizione tendente all’infinito della frase iniziale: “definiscesi femmina…”.
      Niente, vuoto, foglio bianco, il nulla cosmico.

      Il mio guaio è che dovrei definire una sensazione, un’emozione, forse la reazione alla chimica subliminale emessa,roba di feromoni, testosterone ed immaginario genetico.

      Provo a tradurmi allora? Ad auto-Bignam’armi per riassumere in parole necessariamente povere cosa voglia dire per me femmina?

      Tutte le donne sono donne? Sì.
      Tutte le donne sono femmine? No.
      Facciamola facile:
      quali donne non sono femmine?
      mia moglie, le modelle in genere, le veline, le prezzemoline o le semoline.

      Chi è femmina?
      Guesch Patti, se volessi dare immagine ad un pensiero.
      La femmina non è appariscente, magari lì per lì manco la noti. Però la tua chimica sì, l’inconscio e i ricettori, per quanto atrofizzati e rattrappiti, la beccano subito.
      E’ una roba animale? E’ retaggio genetico che affiora?

      Ditemi voi, che avete gli strumenti adatti.

      p.s. da mammo tralascio il campo minato sull’essere genitori. Non credo si possa analizzare a priori, o pianificando a tavolino.
      Anche qui, dovremmo ascoltare ciò che ti sussurra la natura e lasciarci guidare da quello che siamo.

      • Dovresti scrivere un post su questa storia che tua moglie non la vedi femmina. Se solo tu vedessi l’espressione della mia faccetta di minchia di sicuro lo scriveresti.

  7. Belle queste cose che dite. Stimolanti. Ci penso su e ne riparliamo in un post, che sto appunto leggendo un libro interessantissimo sul tema.

  8. Con l’eloquenza di Lupo sull’essere donna e femmina e se sei una non è detto che sei l’altra e se sei l’altra non è detto che sei l’una e se non sei l’una, l’altra chi è, io mi sono incasinata ancora di più. C’ho i problemi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...