Il nome del vescovo

Alla fine li ho letti. I giovedì della signora Giulia per primo. E La stanza del vescovo per ultimo. Della Signora Giulia non posso dire granché. Mi è piaciuto, ma senza emozionarmi particolarmente. Senza contare che, limitando al massimo ogni commento a scanso di spoiler, vorrei ribadire che quando si scrive un giallo ci sono pochissime cose che non si possono fare. Che proprio proprio proprio non dovrebbero nemmeno passarti per l’anticamera del cervello. E quella cosa che succede lì, è una. Per cui il finale mi ha lasciato onestamente una certa amarezza. Ma non un’amarezza esistenziale o speculativa, una profonda riflessione sulla caducità delle cose umane e sulla innata e irrecuperabile perfidia del cuore, tipo Roth. No. Più un’amarezza incazzosa. Un’amarezza che no. Questa non me la dovevi fare. E a parere mio ti dovresti anche un po’ vergognare, ecchecazzo. Perché allora così sono buoni tutti.

Con La stanza del vescovo invece è andata decisamente meglio. A parte il fatto che l’ambientazione è talmente suggestiva che ti pare di sentire sotto la lingua il sapore di pesce di lago con la maionese a lato del piatto, anche qui c’è un giallo. Però più metafisico. Surreale. Un mistero legato all’inaccessibile profondità delle passioni umane più che a eventi concreti. Fatto di suggestioni. Senza poliziotti o investigatori, e a malapena un magistrato che compare nelle ultime venti pagine e sostanzialmente non rompe i coglioni a nessuno.

Una pecca però c’è. Indipendente dalla volontà dell’autore, e malgrado questo fastidiosa. Ma lo sapete voi qual’è il nome del vescovo morto e sepolto che dà il nome al libro? Ve lo dico io: Alemanno Berlusconi. Tipico cognome brianzolo, lo so. E tuttavia, col senno di poi, sono cose che dispiacciono.

1331027665329La-stanza-del-Vescovo-oscar-mondadori200

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...