Quando uno sa scrivere, sa scrivere

Se non avete ancora letto questo libro, il mio suggerimento è di colmare immediatamente la lacuna.karoo

 

Annunci

10 thoughts on “Quando uno sa scrivere, sa scrivere

    • Tra le persone che ho saputo con certezza che l’avrebbero amato appena ho cominciato a leggerlo, ci sei tu. Mi capita da sempre, solo con alcuni libri, li leggo e penso: è fatto per lui/lei. Tra le altre cose, come aveva notato mio marito che me l’ha consigliato, c’è qualcosa di non meglio definito, di impercettibile e indecifrabile, che ti fa pensare a Richler, e in particolare alla Versione di Barney. E anche per questo ho pensato a te. Sappimi dire, ma sento che vado quasi a colpo sicuro.

  1. prendo nota pure io, fra l’altro ho scoperto che ha sceneggiato uno dei film che più ho amato da “piccola”, All American Boys, di Peter Yates.

    • Vero? Ma ce li ricordiamo i tempi delle prime copertine Adelphi. Maronna com’erano intelllllettttuali! Hanno capito che si può derogare al rigore nichilista senza conseguenze gravi, insomma. Vivaddio. Meglio tardi che mai.

      • Devono aver capito che con quel tipo di intellettualismo monopatico non si riesce a fare merenda a lungo, visto che il panel dei fruitori di libri include pure certe capre allegre (qui me lo dico e qui non me lo nego) con gli occhi che sbruliccuccano su titoli e/o copertine.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...